Healthcare Events

Pro e Contro di un evento medico virtuale

Seguimi e condividi, se ti va 🙂
TWITTER
Visit Us
Follow Me
Instagram
LinkedIn
Share

Negli ultimi due anni, gli eventi virtuali sono stati ampiamente utilizzati dalla comunità scientifica per necessità, ma mentre ci allontaniamo dalla pandemia e le restrizioni sul distanziamento sociale vengono revocate, gli eventi virtuali sono ancora il modo migliore per ospitare congressi medici?

Dubbio amletico, direte voi… In effetti, le correnti di pensiero sono diverse ma continuate a leggere per scoprire i Pro e i Contro degli eventi medici virtuali.

Pro di un evento medico virtuale

Gli eventi virtuali fanno risparmiare tempo e denaro ai partecipanti

Verissimo! Uno dei vantaggi più significativi degli eventi virtuali è che i partecipanti non debbano spendere tempo o denaro per recarsi alla conferenza medica come farebbero normalmente. Questo può spesso rendere gli eventi virtuali più attraenti per alcuni partecipanti poiché devono solo coprire il costo di registrazione (in molti casi sostenuti dagli Sponsor).

Gli eventi virtuali posso sembrare più inclusivi 

E’ statisticamente provato che gli eventi medici virtuali siano più accessibili a tutti. Dal momento che non ci sono costi di viaggio o alloggio da considerare per i partecipanti, gli eventi online sono maggiormente frequentati dai professionisti junior con meno disponibilità economiche (pensate agli specializzandi). L’evento virtuale è un’ottima soluzione anche per coloro che hanno impegni e che normalmente non potrebbero prendersi del tempo per partecipare a un evento di persona.

Gli eventi virtuali rappresentano la perfetta soluzione per l’ambiente

Verissimo anche questo. Non dimentichiamo, infatti, che l’organizzazione di un evento “fisico” richiede l’impiego di energia e di risorse materiali e di conseguenza provoca un impatto, diretto o indiretto, sull’ambiente: inquinamento atmosferico, surriscaldamento globale, produzione di rifiuti, consumo di risorse rinnovabili e non rinnovabili, sono alcuni degli effetti più evidenti. Ecco perché organizzare un evento virtuale potrebbe essere d’appeal per moltissime aziende attente all’ecosostenibilità.

Gli eventi virtuali creano contenuti on-demand 

Gli eventi virtuali vengono spesso registrati; il che significa che è possibile rendere disponibili su richiesta le parti più interessanti della conferenza medica, ad esempio simposi, letture, casi clinici, dimostrazioni di prodotti. In poche parole, potrete offrire ai vostri partecipanti il ​​vantaggio di guardare i contenuti dell’evento in qualsiasi momento della loro giornata (anche post evento).

Gli eventi virtuali non hanno limiti fisici 

Sebbene l’organizzazione di un evento virtuale presenti sfide proprie, ha il vantaggio di non porre gli stessi limiti fisici di un evento residenziale. Gli eventi online, infatti, non hanno limiti di partecipazione legati agli spazi o alla distanza geografica.

CONTRO di un evento virtuale medico 

Gli eventi virtuali sono meno interattivi di quelli residenziali

Una parte cruciale di qualsiasi evento virtuale medico (e non) è la capacità di impegnarsi fisicamente con simulazioni, dimostrazioni di prodotti e condivisione  che,  ovviamente, incontrano non poche difficoltà durante un evento virtuale.

Il networking è anche una parte fondamentale degli eventi medici poiché offre ai professionisti di tutti i livelli e specializzazioni la possibilità di interagire e scambiare idee. Sebbene le sale riunioni e gli incontri possano essere organizzati in occasione di eventi online per facilitare il networking, generalmente mancano dell’energia spontanea e coinvolgente che trovi negli eventi di persona.

Nonostante questi inconvenienti, ci sono diversi modi per aumentare il coinvolgimento nel vostro evento online.

Gli eventi virtuali sono più soggetti a distrazioni  

E non solo quelli virtuali, mi verrebbe da dire… Ma, ça va sans dire, durante gli eventi online, certi di non essere visti, ci occupiamo di altro: rispondiamo alle mail, a qualche Whatsapp, telefonata e chi più ne ha più metta.  Sebbene gli eventi virtuali siano decisamente più accessibili, resta il fatto che siano più soggetti a distrazioni esterne.

Esposizione limitata per gli Sponsor 

Punto dolente. Gli sponsor investono nel vostro evento per “farsi vedere e conoscere” e ottenere così dei risultati attraverso l’interazione con partecipanti e relatori. Va da sé che durante un evento virtuale la condivisione con gli sponsor sarà molto limitata. Ma non preoccupatevi perché esistono diverse modalità per  garantire la sponsorizzazione agli eventi online

Quindi, quale potrebbe essere il futuro degli eventi medici virtuali? Al momento non è dato di saperlo ma probabilmente la realizzazione di eventi ibridi potrebbe essere la soluzione a molti problemi. Perché? Semplice! Perché rappresentano la giusta commistione di interazione tra fisico e virtuale in cui le persone possono scegliere la modalità di partecipazione in base alle proprie esigenze. Se avete già organizzato un evento ibrido, saprete bene che non è per nulla semplice; non mi riferisco solo alla parte tecnica ma soprattutto alla parte legata all’interazione del pubblico che segue da casa. E allora, viste le difficoltà, come garantire il il successo di un evento ibrido? Curiosi? Ne ho parlato qui.

E voi, che tipo di congresso medico organizzate?

Volete restare aggiornati sulle ultime novità del mondo degli eventi? Sotto il form per iscriversi alla newsletter. Tranquilli, non facciamo Spam 🙂

Seguimi e condividi, se ti va 🙂
TWITTER
Visit Us
Follow Me
Instagram
LinkedIn
Share

Comment here

Ti piace il mio Blog? Se ti va, condividilo :-)